biotrekkingroma


Lascia un commento

Passeggiando fino a…Capo Colonna!

Il Promontorio di Capo Colonna è un luogo unico e affascinante sia dal punto di vista paesaggistico-costiero che storico-archeologico, motivo di orgoglio per la città di Crotone.

Custodisce uno dei siti archeologici più famosi della Calabria e fra i più conosciuti della Magna Grecia, immerso in un territorio di particolare interesse naturalistico, ecologico ed ambientale.

Il suo simbolo è la colonna di Hera Lacinia che si affaccia temeraria sul mar Ionio, un mare prevalentemente roccioso e con una ricca Biodiversità animale e vegetale.

L’ambiente marino rappresenta infatti per numerose specie, molte delle quali minacciate dall’estinzione, un’oasi di riproduzione, di riposo biologico e di riparo. Nel 1991 questo tratto di costa è entrato a far parte dell’Area Marina Protetta (AMP) di Capo Rizzuto, che ne garantisce la conservazione e la valorizzazione dell’ambiente sia marino che costiero.

Visitando il Parco si assiste a uno scenario suggestivo dato dall’incontro tra storia e natura, dove i resti archeologici vengono esaltati dai colori del mare e della vegetazione costiera.

 

L’intero peasaggio è caratterizzato da una vegetazione tipica delle scogliere rocciose, fatta da specie adattate a vivere sotto l’azione costante della salsedine marina.

Fra le specie mediterrane troviamo quelle aromatiche e officinali, divenute pregiate per il loro utilizzo nella tradizione popolare, ma non è insolito trovare piante a rischio di estinzione o piante esotiche importate dall’uomo e ormai naturalizzate.